LA TERAPIA DEL SORRISO

Regalare un sorriso è lo scopo del progetto di clownterapia, svoltosi al centro
diurno Karol Wojtyla, durante il percorso di A.S.L. dei ragazzi della 4H del Liceo
Scientifico Statale “Enrico Fermi” di Bari; essa consiste nell’applicazione di
tecniche di clownerie, volte a migliorare l’umore degli ospiti e a instaurare un
rapporto amicale. Gli studenti hanno reperito il materiale necessario alla
realizzazione delle scenette comiche, interpretando simpatici clown truccati, per
creare un’atmosfera gioiosa grazie all’ausilio di musica e palloncini di varie forme
e colori. L’organizzazione dell’attività ha favorito la completa cooperazione tra gli
alunni, che sono riusciti perfettamente a inscenare episodi di vita quotidiana e a
condividerli con gli amici del centro: essi hanno manifestato la loro euforia con un
lungo applauso e attraverso sorrisi che hanno allietato e commosso i liceali.
L’esperienza ha dato l’occasione ai partecipanti di mettersi in gioco, così da
agevolare gli ospiti nel relazionarsi con “l’altro da sé” e nel fare sbocciare la loro
personalità: ciò dimostra come, nonostante le difficoltà apparentemente invalicabili
poste sul cammino di ognuno, sia sempre possibile sorridere alla vita attraverso il
supporto altrui. La prima settimana trascorsa al centro diurno è stata di grande
utilità e ispirazione per i ragazzi, che sono riusciti a costruire una particolare
sinergia con gli assistiti, immergendosi completamente in tale condizione; l’attività
ha concesso loro di comprendere l’importanza del volontariato e il valore del
singolo individuo, poiché ognuno nel suo piccolo può compiere qualcosa di
grande.
Maddalena Cafagna, Giuseppe Chiantera, Fabio De Gregorio, Claudio Fanelli,
Luoxi Massimo Yu
4^H L.S.S. Enrico Fermi Bari

Precedente Un sorriso ed un naso rosso Successivo La musica, garante di felicità