LA MUSICA: UN MEZZO PER TRASMETTERE EMOZIONI

Oggi, 28 Gennaio 2019, i ragazzi della 4^ H del Liceo Scientifico
Statale “E. Fermi” di Bari hanno svolto la prima attività del percorso
di Alternanza Scuola Lavoro (A.S.L.): la musicoterapia. L’esperienza
si è suddivisa in due momenti differenti: durante il primo uno
psicologo specializzato in Musicoterapia ha esposto le proprie
conoscenze teoriche, mentre nel secondo vi è stato un approccio
pratico. L’esperto Daniele Girasole ha saputo interagire
brillantemente sia con gli ospiti del centro diurno Karol Wojtyla sia
con gli studenti: egli ha presentato alcuni aspetti fondamentali
riguardanti le proprie competenze e li ha così indirizzati allo
svolgimento di una “lezione interattiva”. La prima tematica trattata
è stata l’importanza di uno scambio comunicativo basato sul
linguaggio corporeo e musicale in sostituzione di quello verbale. In
particolare la partecipazione all’attività può essere passiva durante
l’ascolto di suoni e attiva quando essi vengono prodotti.
Successivamente ognuno ha ricevuto uno strumento, realizzato con
materiali naturali, come le campane tibetane e l’hang drum, e poi
ha suonato in maniera totalmente libera e creativa per dieci minuti.
Durante questa prova vi è stato assoluto silenzio verbale e ognuno
ha seguito il proprio ritmo, talvolta in armonia con gli altri, altre
volte producendo melodie singolari. L’effetto finale ottenuto è stato
sorprendentemente formativo e coinvolgente, poiché ha fatto
scaturire emozioni e sensazioni nuove soprattutto per gli studenti i
quali, nonostante fossero inizialmente scettici, in seguito si sono
ricreduti e hanno apprezzato ogni singolo momento di questa
esperienza breve ma intensa. La musica dunque si è rilevata un
mezzo comunicativo e terapeutico.
Roberta Cappiello, Giorgia Giannelli, Alessio Pontrelli, Cristian
Rossini e Massimo Scarano

4^H L.S.S. Enrico Fermi Bari

Precedente UN RITORNO TANTO ATTESO Successivo Riscoprire se stessi nei suoni