Collaborazione in un biscotto

Il terzo giorno di A. S. L. – 30 gennaio 2019- i ragazzi del Liceo Scientifico Enrico Fermi hanno intrapreso il laboratorio di cucina. Muniti di guanti, ricetta ed entusiasmo gli ospiti hanno prontamente individuato gli ingredienti per preparare degli squisiti biscotti all’aroma di arancia. Gli studenti sono stati lieti di collaborare, seguendo le indicazioni degli educatori, ma sempre lasciando spazio alla grinta e alla creatività dei loro amici. Un semplice dolce può avere un grande potenziale: ciascuno ha svolto un compito specifico, come il dosaggio, la progressiva aggiunta di farina e zucchero per la lavorazione dell’impasto, riposto in frigo a riposare per il giorno successivo. Tutte queste azioni apparentemente banali sono fondamentali per il rafforzamento delle capacità motorie e mnemoniche degli ospiti che, se non allenate, talvolta costituiscono un vero e proprio ostacolo per la quotidianità degli assistiti. Interessante è stato  vedere come l’uniformità e la sinergia del gruppo abbiano concorso alla condivisione di un fine comune: i biscotti desiderati da tutti. Per creare un’atmosfera più gioiosa e rilassata uno degli educatori ha messo a disposizione una chitarra e, grazie al talento di uno studente, tutti sono stati intrattenuti dalla musica: un’altra esaltante  esperienza di Musicoterapia! Assai proficua la ricaduta immediata dell’attività: per un attimo tutti hanno dimenticato problemi e dolori, per unirsi in un coro spontaneo scacciapensieri, assai efficace per cancellare il grigiore e la monotonia delle giornate. Evidente il significato del laboratorio: nella realtà di tutti i giorni diveniamo uguali e le difficoltà e le differenze si annullano in un istante: è questo l’insegnamento che gli alunni vogliono trarre dal progetto di          A. S. L.

Chiara Cazzolla, Giuseppe Chiantera, Fabiana Dentamaro, Alessia Pascazio, Sabrina Romanazzi
4H L. S. S. Enrico Fermi Bari

Precedente Coltivare la terra… e anche l'amicizia Successivo Cucina in sintonia